Quante volte per un dolore acuto, improvviso o prolungato già da giorni, ci siamo rivolti al nostro medico di base o addirittura siamo andati al pronto soccorso? Quali sono i fattori di rischio più diffusi per l’insorgenza del dolore acuto? Quanto incidono gli incidenti domestici rispetto a quelli stradali?

Grazie al lavoro dell’Osservatorio italiano sul Dolore Acuto possiamo dare una risposta a queste e altre domande e capire cosa succede agli italiani quando provano dolore acuto, quali cure ricevono e in quanto tempo.

accessi al ps

In Italia dal 2015 è nato l’Osservatorio che rileva e analizza i dati sul dolore acuto tra accessi al pronto soccorso e consulti al proprio medico di base. L’analisi ha preso in considerazione:

  • 865.000 diagnosi
  • 3 patologie guida
  • 16 Pronto Soccorsi italiani
quante volte

Quante volte ci rivolgiamo al medico per dolore acuto

  • 10 milioni di persone in Italia nel 2015 si sono recati al PS per dolore acuto
  • 60% dei consulti con il proprio medico di base avviene per la stessa ragione
fattori di rischio

 Tra i fattori di rischio per l’insorgenza del dolore acuto

  • Incidenti stradali con lesioni
  • Infortuni sul lavoro
  • Incidenti in ambiente domestico
  • Patologie cardiovascolari acute
  • Tumori
tre principali cause di accessi al pronto soccorso

Tra le cause del dolore acuto, troviamo i disturbi di 3 macro-aree

  • lombalgia –> 78% accessi al PS
  • cefalea –> 16% accessi al PS
  • coliche renali –> 5%
trattare dolore prima fa risparmiare ore di dolore

Trattare il dolore precocemente aiuterebbe a “risparmiare” ore di dolore ai pazienti

Anticipare di 20 minuti la terapia del dolore in caso di colica renale, farebbe risparmiare 4.000 ore di dolore all’anno.
tempo che si aspetta

Il tempo che si aspetta prima di rivolgersi al medico per un dolore

  • Meno di una settimana –> 24,8%
  • Meno di mese –> 27,8%
come aumenta il consumo

 Come aumenta il consumo di farmaci per il dolore

  • Dal 2006 al 2014 il consumo di farmaci per il dolore è aumentato costantemente.
  • Il 2011 è stato l’anno in cui si è registrato un forte incremento, ovvero dopo l’entrata in vigore della Legge 38/2010 sul dolore.
quanto si spende

Quanto si spende

Nel 2014 la spesa lorda pro-capite per i farmaci per il dolore è stata di 6,68 euro.

Fonti

* Osservatorio sul Dolore acuto 2015
* Journal of Public Health
* Rapporto Osmed. Anno 2014

 
Ultimo aggiornamento 31 /01/ 2017